Formaggio

Il formaggio è un alimento eccellente e completo, sia dal punto di vista nutrizionale che da quello del gusto e del sapore.
Esso contiene proteine dall’alto valore biologico e tutti gli amminoacidi comuni, sia quelli essenziali per l’uomo adulto sia quelli necessari per la crescita dei bambini. Infatti, nella maggior parte dei casi, esso contiene grasso in quantità variabili, vitamine liposolubili (A, D, E, K) e sali minerali (in prevalenza calcio e fosforo) che favoriscono la calcificazione delle ossa ed aiutano anche a prevenire la carie dentaria.

COME SI SERVE IL FORMAGGIO
Quando serviamo il formaggio, è necessario rispettare alcune semplici regole il cui rispetto aiuta a garantire una migliore presentazione dell’alimento, anche dal punto di vista strettamente visivo. Anzitutto, quando si serve il formaggio a tavola, non si deve mai togliere la crosta ed è consigliabile (ma ciò è rimesso alla fantasia di ciascuno), arricchire il piatto da portata con qualche decorazione alimentare, magari con selezioni di frutta e verdure preferibilmente di stagione. Alimento fondamentale che si accompagna sempre al formaggio è il pane: oltre a quello di grano è bene servire anche quello di segale normale ed integrale, oltre a grissini di grosso formato e fette di pane abbrustolite in forno e servite calde. Un’altra buona regola che ci garantirà un maggiore successo con gli ospiti, è quella di preparare in tavola l’ampolla dell’olio extravergine e il macina pepe per condire alcuni formaggi a pasta morbida; inoltre non deve mancare burro e, per i più ricercati, un cestino di noci, il cui gusto si combina bene con quello del formaggio. Altro accostamento ideale al formaggio è rappresentato dal miele e dalle confetture, già presenti nella gastronomia degli antichi greci.

Formaggio, pane, vino
Anche il sodalizio tra formaggio e vino è riconosciuto e apprezzato e, contrariamente a quanto si potrebbe ipotizzare, richiede molta attenzione. A ogni formaggio bisogna saper accostare un vino che, oltre a esaltarne il sapore, sappia equilibrarne i picchi di gusto, grazie al suo aroma e all’armonia del bouquet. Poche e semplici regole sull’accostamento dei vini – da intendersi quali indicazioni generali – ci eviteranno di commettere errori grossolani
• con i formaggi a pasta fresca si servono vini bianchi o rosati secchi o leggermente profumati
• con i formaggi a pasta molle si servono preferibilmente vini rossi dal sapore pieno
• con i formaggi erborinati si servono vini rossi robusti con intenso profumo
• con i formaggi a pasta dura si servono vini rossi di pregio non molto invecchiati

Mostrando 1–10 di 11 risultati